inizio 2

Saluti di inizio anno scolastico alle famiglie e agli studenti

Gent.me famiglie, cari studenti e studentesse è sicuramente una grande responsabilità dirigere una scuola in questo momento, perché quello a cui ci accingiamo non è un inizio d’anno scolastico consueto, così come non è stato un anno semplice e usuale quello appena trascorso.

Da almeno due mesi ci prepariamo alla riapertura, al rientro in classe dal 14 settembre, a ritrovare ed accogliere nuovamente i nostri allievi.

Ci prepariamo a farlo in sicurezza, vagliando tutte le ipotesi e le connesse variabili, intervenendo sulla struttura, ma anche sulla regolamentazione degli accessi e della permanenza nei locali scolastici. L’attesa dei vostri figli ci incoraggia a dare il meglio di noi, ma al tempo stesso preoccupa, perché l’emergenza sanitaria ancora in atto impone una profonda revisione delle nostre abitudini scolastiche, dei nostri stili relazionali, del nostro vivere la scuola. E i cambiamenti riguardano soprattutto le regole, che abbiamo dovuto rivedere, aggiornare, integrare e che tutti dovranno rispettare. Non si tratta, però, di un appesantimento gratuito e volontario, ma di una scelta obbligata per il bene di tutti, a cui deve conseguire un atto di generosità e altruismo che ogni giorno tutti dobbiamo rinnovare. Non possiamo disporre degli spazi di relazione a cui eravamo abituati, ma non dobbiamo viverla come una limitazione della nostra libertà: piuttosto come un’occasione di riconquista della socialità educativa che la scuola può e deve offrire, anche a costo di qualche sacrificio.

Ci siamo impegnati per risistemare le aule secondo i protocolli di sicurezza, per riprogettare il tempo scuola, per garantire l’intervallo, per tutelare la salute degli studenti e del personale, per definire le procedure di gestione di eventuali casi sospetti all’interno dei locali della scuola. Già da qualche settimana, ormai, stiamo fornendo, attraverso le circolari, informazioni organizzative per il rientro. In allegato alla presente vi inviamo il Piano di Accesso, con tutti i dettagli sulle linee da percorrere, classe per classe, per raggiungere le aule. Vi ricordo anche che per le prime tre settimane di scuola l’orario delle lezioni sarà ridotto, per sopperire alle probabili carenze di organico e per completare i percorsi di recupero avviati sin dai primi giorni del mese.

Sappiamo che i dubbi, le preoccupazioni, le paure aumentano con l’avvicinarsi del rientro: le comprendiamo e, in parte, le condividiamo. D’altra parte non abbiamo la pretesa di risolvere tutto con le regole e le privazioni. Quello su cui contiamo è la straordinaria passione e il senso di responsabilità dei docenti e di tutto il personale della scuola, è la capacità di voi genitori, più volte verificata, di condividere, partecipare, collaborare e riconoscere, è la capacità sorprendente dei vostri/nostri ragazzi di crescere improvvisamente e mostrare la loro consapevolezza, la loro maturità, il loro senso civico. Insieme, facendo ciascuno la sua parte, riusciremo a riaprire la scuola in sicurezza, a mantenerla aperta e a riappropriarcene.

Non abbiamo la pretesa di aver fatto tutto quello che si poteva fare o di averlo fatto meglio di chiunque altro, ma gli sforzi unanimi di tutto il Capitini, dal Dirigente Scolastico al DSGA, dai docenti al personale amministrativo, dai collaboratori scolastici agli assistenti tecnici, compresi i vostri rappresentanti in Consiglio di Istituto, il Comune di Agliana e la Protezione Civile, hanno consentito di guardare al primo giorno di scuola con l’attesa mista di gioia e di speranza come di chi aspetta un figlio che nasce.

Vi saluto cordialmente, augurando a voi e ai vostri figli un anno scolastico ricco di impegni ma anche di soddisfazioni.

IL DIRIGENTE SCOLASTICO
(Prof. Carmine Gallo)

Share this:

Related Posts